domenica 17 giugno 2012

fresco e dolce

eccomi di ritorno, dopo una settimana di lavoro  faticoso e intenso, nel mio amato Friuli.
La casa lassù comincia a prendere una forma più definita e mi fa pensare a quanto sarà più comoda e funzionale quando saremo tutti là  fra un po'..
Una bella truppa di sicuro,  ci sarà da lavorare parecchio, ma ne varrà la pena...
Ho lasciato là una giornata caldissima e ne ho trovata una altrettanto calda qui, niente aria, solo afa. Preludio alle temperature altissime che sono previste per i giorni che verranno...meglio non pensarci, altrimenti sento  ancora più caldo..
I gatti cercano l'angolo più fresco del pavimento per sdraiarsi, manco da una settimana e solo Perla è venuta a strusciarsi sulle mie gambe miagolandomi un saluto. Golia  si è accontentato di guardarmi e di lanciarmi un verso sommesso,  sente troppo il caldo per fare la fatica di alzarsi dal suo angolino fresco...come non capirlo? Si boccheggia anche a quest'ora ormai...
Ho voglia di un dolce, di qualcosa di fresco e morbido, che mi gratifichi un poco dopo il viaggio in auto  e  che scacci  la stanchezza che si affaccia prepotente...
qualcosa come questo.


Spuma di zabaione al Moscato e fragoline di bosco



4 tuorli
50 gr zucchero
2 dl Moscato  spumante
200 cc panna liquida fresca
fragoline di bosco q.b. (io ne ho usati 4 cestini per 3 persone)
qualche savoiardo
Kirsch
poco zucchero a velo
menta per guarnire



Condire parte delle fragoline con dello zucchero e il Kirsch, lasciare riposare finchè avranno rilasciato il succo. Conservare la rimenenza delle fragoline in frigorifero, serviranno per finire il dessert.
Preparare lo zabaione: in un pentolino mettere tuorli, zucchero e Moscato, dare una leggere frullata con le fruste, quindi mettere a bagnomaria caldo e cuocere sempre montando con le fruste finchè sarà gonfio e spumoso.
A questo punto togliere dal fuoco continuando a montare finchè il tutto è completamente freddo. Si avrà una crema densa e gonfia.
Unire la panna montata ben ferma, mescolando con pazienza dal basso verso l'alto per non smontare il tutto.

Spezzettare qualche savoiardo, bagnarlo bene con il succo delle fragoline e porre due o tre pezzetti sul fondo della coppa o di un bicchiere, di uno stampo a piacere.
Versare la crema e tenere in frigorifero ben coperto.
Al momento di servire, coprire la superficie della mousse con le rimanenti fragoline di bosco, guarnire con un ciuffetto di menta e sporcare il tutto con dello zucchero a velo.



10 commenti:

  1. Giuliana il genere di dolce che amo! Sei una garanzia, sempre!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Pasqualina, un bacio e grazie, sei sempre molto cara...

      Elimina
  2. un magnifico dessert da gustarsi in compagnia, buone vacanze in Friuli cara, un abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Chiaretta, chissà che non si riesca a vedersi quest'estate!

      Elimina
  3. un bel dessert che accontenta anche i palati più esigenti

    RispondiElimina
  4. Chissà che buona! Ha ragione Pasqualina: sei sempre una garanzia!
    Ho pubblicato la tua bavarese al cioccolato bianco e lamponi, dico solo qs: FANTASTICA!!
    ciao e grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per la fiducia e la stima cara Claudia!

      Elimina
  5. che buono dev'essere questo dolcetto! Io faccio una gran fatica a trovare le fragoline di bosco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi spiace, a dire il vero anche qui non sempre le trovi, e ogni volta che capita le compro..

      un bacio e grazie!

      Elimina