giovedì 20 giugno 2024

Cipolle rosse arrostite al burro di acciughe


Amà, il libro della settimana di Cook_my_Books, ci racconta il percorso del suo autore, Josef Centeno che,  dopo aver abbandonato la città dove è nato, San Antonio - Texas per la Grande Mela,  e dopo  una notevole  carriera in ristoranti stellati, ritorna a casa con lo scopo di recuperare i piatti che raccontano una cucina Tex Mex più vera e autentica. Apre il suo ristorante,  Amà, appunto,  e raccoglie tutte le sue esperienze in questo meraviglioso libro, da cui ho scelto delle ricette veramente intriganti.



Cipolle rosse arrostite al burro di acciughe


680/700 g di cipolle rosse (io Tropea) non molto grandi e non sbucciate
55 g di burro a temperatura ambiente
5 o 6 filetti di acciughe tritati finemente
1/2 spicchio d'aglio piccolo
scorza grattugiata e succo di mezzo limone
1 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente
3 o 4 cucchiaini di paprika
1 pizzico di peperoncino in polvere
pepe nero macinato al momento
poco piloncillo grattugiato (o zucchero di canna scuro)
un pizzico di sale fino
poco timo per colorare


Preparate il burro, lasciatelo a temperatura ambiente finchè diventa morbido.
Mettetelo in una ciotola con le acciughe, l'aglio, la scorza e il succo di limone, la paprika, il prezzemolo tritato, il peperoncino in polvere e una generosa macinata di pepe nero. Mescolate il tutto con una forchetta finchè avrete un composto ben amalgamato e omogeneo.
Accendete il forno a 230°.
Ora dimezzate le cipolle in senso verticale, eliminate le eventuali "barbe" e lasciate la buccia. Casomai eliminate uno strato ma controllate che comunque ci sia sempre un poco di scorza.
Strofinate le cipolle, dalla parte tagliata, nel burro alle acciughe e mettetele, con la parte tagliata verso il basso, in una larga padella antiaderente che le contenga di misura.
Cuocete in forno per circa 25/30 minuti, finché sono morbide e dorate.
Togliete dal forno, lasciate riposare un minuto, trasferitele in un piatto da portata e cospargetele con  un pizzico di sale fino e di piloncillo, o di zucchero di canna scuro.
Servite immediatamente.

Ce le siamo letteralmente rubate da tanto erano buone, e se ce ne fosse stata doppia quantità, non ne avremmo avanzato nemmeno un petalo...





Note

   scegliete le cipolle possibilmente della stessa misura più o meno, in modo che cuociano tutte  nello       stesso tempo

   In cottura si bruceranno un poco, è normale e sono buone così.





 


 


 



J