domenica 23 agosto 2015

un arrivederci

Per un po' non avrò molto tempo per collegarmi e aggiornare il blog, per cui voglio ringraziarvi e dirvi arrivederci a presto con un piccolo dolce, facile facile, niente di elaborato,  che piace sempre a tutti.
La ricetta  base che ho utilizzato è quella di Iginio Massari, ho leggermente diminuito la dose di gelatina dato che volevo farne dei bicchierini,  e aumentato di poco il cioccolato,  poi  ho  accompagnato tutto con il   mango, frutto  che mi piace moltissimo.


Pannacotta al cioccolato bianco e gelée di mango


per 4 bicchieri


Vi riporto la ricetta originale, e fra parentesi le mie modiifiche


500 gr panna liquida fresca
80 gr cioccolato bianco   (io 100 gt)
10 gr gelatina in fogli       (io  8 gr)
1 bacca di vaniglia


 per la gelée di mango:

2 manghi non troppo grossi, maturi
(preferibilmente quelli africani, più piccoli e di colore giallo dorato)
1 cucchiaio  zucchero  a velo
4 gr gelatina in fogli

per decorare:
meringhette
ribes rosso


Preparate i bicchieri prescelti  in modo che stiano inclinati. Aiutatevi con un appoggio. Io li ho messi dentro a un contenitore Tupperware abbastanza grande, inclinati su una piccola bottiglia quadrata,  incastrandoli bene in modo che non si muovessero più di tanto.
Ammollate la gelatina in acqua fredda.
Scaldate la panna  con la bacca di vaniglia incisa per il lungo, portandolo a 60° quindi aggiungete il cioccolato spezzettato e fatelo sciogliere completamente.  Unite la gelatina e  mescolate il tutto fino a che la gelatina si sia perfettamente sciolta. Lasciate riposare qualche minuto, poi eliminate la bacca di vaniglia e ridate un'altra mescolata.  Con l'ausilio dell'imbuto dosatore, riempite i bicchieri inclinati fino a che  il composto arrivi, da un lato, quasi al bordo.
Riponeteli con delicatezza in frigorifero per farli rassodare. Se avete l'abbattitore, meglio ancora, ci vorrà pochissimo tempo.
Una volta rassodata la panna, procedete con la gelée.
Sbucciate i manghi, ricavatene il più possibile la polpa, mettetela nel frullatore con il cucchiaio di zucchero e frullate fino ad avere un coulis abbastanza liquido.
Ammollate i fogli di gelatina, una volta pronta, prelevate due o tre cucchiai di mango frullato, metteteli sul fuoco  in un pentolino e quando inizia il bollore  aggiungete la gelatina ben strizzata, mescolando fino a completo scioglimento.
Mescolando energicamente, versate la gelatina calda nel resto del mango frullato, in modo che non abbia il tempo di coagularsi data la differente temperatura dei due liquidi.
Controllate alla fine  che sia completamente fredda. Riprendete i bicchieri di pannacotta dal frigorifero, assicuratevi che si sia completamente rassodata e fate colare, sempre con l'aiuto dell'imbuto dosatore, uno strato di coulis di mango  dello spessore di un dito più o meno.
Sempre delicatamente per non spostare la gelée, rimettete tutto in frigo fino al momento di servire.
Decoate con un rametto di ribes rosso, una fogliolina di menta e una piccola meringa, oppure con  tutto quello che vi suggerisce la fantasia.




a presto!

9 commenti:

  1. Cara Giuliana, stammi bene!!!!
    Un forte abbraccio, ana

    RispondiElimina
  2. Arrivederci a presto allora, ti aspettiamo.
    V.

    RispondiElimina
  3. Buona vacanza Giuli e grazie!!

    RispondiElimina
  4. A presto! Grazie per questi deliziosi bicchierini :)

    RispondiElimina
  5. buone vacanze Giuli, un bacione !

    RispondiElimina
  6. Ho letto questa piacevolissima ricetta ma, come neofita impreparato sui dolci, ho notato che nelle dosi sono indicati 500 gr. di panna liquida mentre nella spiegazione si parla di latte. Come devo comportarmi? uso la panna o il latte? grazie

    RispondiElimina
  7. ciao Renzo, grazie per avermi segnalato l'errore! E' una mia svista, ho scritto latte anzichè panna, chissà dove avevo la testa. E sì che ricontrollo sempre il testo. Scusa ancora.
    E' panna, ovviamente.

    Grazie per essere passato e grazie ancora per esserti preso la briga di scrivermi.
    Un caro saluto

    Giuliana

    RispondiElimina
  8. Grazie a te per avermi risposto con tanta rapidità.
    Inutile dire che mi sono messo immediatamente ai fornelli. Risultato superiore alle aspettative per un dolce veramente squisito, bellissima anche l'idea dei bicchierini inclinati, un tocco coreografico decisamente particolare ed accattivante.

    Continua a coccolarci con le tue deliziose ricette!!!

    Renzo

    RispondiElimina
  9. grazie a te Renzo, per la stima e per essere passato di qui.
    Un caro saluto

    RispondiElimina