lunedì 28 maggio 2012

Oh no! Un'altra torta di ciliegie..

ce ne saranno in giro tantissime credo, ma questa a me è piaciuta davvero tanto.
Devo averla trovata sul Cavoletto anni fa e me la sono dimenticata  parcheggiata nei miei meandri;   poi è improvvisamente ricomparsa  l'anno scorso, quasi per caso.
Vista, letta, fatta...
molto molto basic in verità, ma la semplicità a me piace sempre..
se ci provate, la rifarete, e rifarete, e rifarete... 



Torta di ciliegie


500 gr ciliegie
100 gr farina
100 gr farina di mandorle
100 gr zucchero
90 gr burro
2 uova
2 cucchiai Maraschino (o Kirsch)
1 cucchiaino colmo di lievito
1 pizzico di sale


burro e zucchero di canna per la tortiera (avevo Demerara)




lasciar ammorbidire il burro, nel frattempo denocciolare le ciliegie.

Lavorare il burro con lo zucchero fino ad avere una crema omogenea e spumosa, aggiungere la farina di mandorle, poi le uova una alla volta. Aggiungere quindi la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale, amalgamare bene e poi profumare con il liquore.
Imburrare e inzuccherare abbondantemente con lo zucchero di canna una teglia apribile da 20 cm.
Versarvi il composto e le ciliegie disponendole in cerchi concentrici sulla superficie premendo un po'. Spolverizzare leggermente con altro zucchero di canna la superficie e infornare a 180° per circa 45 minuti.




15 commenti:

  1. Bella torta.... e bella musica. Adoro Eleni Karaindrou.
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Luisa, anche a me piace molto Eleni...

      Elimina
  2. anche io amo la semplicità, vince sempre come questa torta....assolutamente perfetta anche allo sguardo! buona giornata cara Giuli, un abbraccio...

    RispondiElimina
  3. Sono pienamente d'accordo con te, le torte semplici sono quelle più buone! Ho giusto un po' di ciliege che non sapevo come utilizzare...
    Mandi
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se sono quelle dell'albero, sarà ancora più buona la torta!

      Mandi biele!

      Elimina
  4. Mi unisco al coro... la semplicità piace anche a me, ne è esaltato il gusto delle ciliegie e dall'aspetto questa torta è di ottima riuscita!

    RispondiElimina
  5. Ciao ti seguo sempre in silenzio e ho fatto diverse tue ricette sempre molto riuscite , che ne pensi se per questa torta uso le amarene Fabbri? ( blog molto gradevole!)
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, grazie per la tua presenza! Dunque, le amarene Fabbri non dovrebbero essere male, però io le lascerei scolare ben bene dallo sciroppo, poi le asciugherei passandole nello scottex e poi, prima di metterle nella torta, le rotolerei nello zucchero....

      se provi, mi fai sapere?

      Elimina
  6. l'ho proposta a mia sorella come torta di compleanno per la mia nipotina treenne, magari in versione fragolosa, che ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fran, ho paura che le fragole rilascino troppa acqua in cottura...però si potrebbe provare...
      poi mi fai sapere?

      Elimina
    2. Se mia sorella decide per questa torta, poi ti farò sapere sicuro.

      Elimina
    3. alla fine l'ho fatta con le ciliegie, e latte al posto del liquore, ottima.

      Elimina
  7. Forse ce ne saranno tante in giro in questo periodo, ma questa sembra squisita e sofficissima, la proverò sicuramente!

    RispondiElimina
  8. Ciliegie e mandorle... Dev'essere una delizia! ..queste bontà non son mai troppe, ben condivisa!

    RispondiElimina