mercoledì 27 novembre 2019

Il mio plumcake ai datteri, banane e rum per il Club del 27

Di nuovo, ci risiamo. Il 27  è ritornato anche stavolta e mi sembra che sia arrivato di gran carriera, tanto è volato Novembre.
Questo mese  abbiamo pensato al lato dolce della polenta  e se cliccate sul link, scoprirete quanto è versatile la farina di mais, quanto sono buoni i dolci che io e le mie amiche blogger abbiamo preparato.
Per quanto mi riguarda ho scelto un dolce molto ricco, dall'aspetto un po' rustico che nasconde profumi e sapori sorprendenti.


Plumcake ai datteri, banane e rum 


250 g di datteri (ho usato i Medjol)
2 piccole banane mature (1 se grande)
2 uova grandi
85 g di noci pecan
100 g di uvetta sultanina
100 g di farina di mais fioretto (molto sottile)
2 cucchiaini di spezie miste (cannella, noce moscata, garofano, cardamomo)
1 cucchiaio abbondante di lievito
1 cucchiaio colmo di zucchero di canna
4  cucchiai abbondanti di Rum scuro

per completare:
15 g di noci pecan
poco zucchero di canna



Tritate grossolanamente le noci pecan.  Mettete a rinvenire l'uvetta in una scodella con un poco  di acqua calda e un cucchiaio di  Rum.
Snocciolate i datteri, metteteli  in un pentolino con 200 ml di acqua bollente e portate a ebollizione, lasciate sobbollire qualche minuto, poi scolateli conservando l'acqua di bollitura. Fate raffreddare.
In una ciotola mescolate la farina fioretto, il lievito, le spezie e le noci tritate.
Ora riprendete i datteri ormai freddi ed eliminate la eventuale pellicina, raccoglieteli in una ciotola, schiacciate le banane con la forchetta e unitele ai datteri, aggiungete 100 ml dell'acqua di cottura dei datteri tenuta da parte, gli altri 3 cucchiai di Rum  e con le fruste elettriche montate il tutto fino ad avere una crema pressocchè liscia.
Aggiungete la miscela di farina e noci, l'uvetta scolata e asciugata,  mescolate per amalgamare il tutto, unite  due tuorli d'uovo e continuate a mescolare.
Montate i bianchi a neve e incorporateli al composto con pazienza finchè saranno perfettamente assorbiti.
Foderate uno normale stampo da plumcake,  leggermente imburrato,  con della carta forno, versate l'impasto e livellatelo, sbattete leggermente lo stampo in modo che si assesti. Cospargetelo con lo zucchero di canna e le noci pecan .
Cuocete in forno a 180° ventilato  per un'ora circa, è pronto quando lo stecchino infilato nel centro, esce asciutto.
Toglietelo dal forno e fatelo raffreddare una decina di minuti poi, aiutandovi con la carta forno, estraetelo dallo stampo e trasferitelo a raffreddare su una gratella.






l'ho fatto ieri  e ne sono rimaste un paio di fette...










10 commenti:

  1. Questo sì che mi ispira parecchio. Ho tutto in casa per rifarlo e sono sicura che le mie bimbe, amanti delle spezie, apprezzerebbero tanto.

    RispondiElimina
  2. Che buono, lo devo fare anch'io. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Non ho mai utilizzato i datteri come ingrediente per un dolce! Mi sembra davvero un'ottima ricetta!

    RispondiElimina
  4. Mi ispira la tua versione, proprio invitante!

    RispondiElimina
  5. Ti è venuto benissimo, molto allettante

    RispondiElimina
  6. Fatto anch'io e mi è terminato subito ^_^

    RispondiElimina
  7. la Gallina Vintage batte tutti !!!!
    ciao, Giuliana, un abbraccio!
    Biagio

    RispondiElimina
  8. Molto bello e ricco! come si fa a scegliere? dovrò provare tutte le ricette! ciao!

    RispondiElimina