domenica 23 marzo 2014

lettera ad una amica

non mi è per niente facile  scrivere  oggi, lo faccio con il cuore gonfio dal dolore perchè sento  forte il  bisogno di parlarti, anche se ci siamo sentite solo qualche giorno fa.
Qualche giorno fa tu eri a pochi chilometri di distanza, mi parlavi al telefono dopo che ci eravamo viste un paio di giorni prima. Ci chiedevamo quando ci saremmo riviste, come stavamo, cosa stavamo facendo in quel momento, quali sarebbero stati i programmi della giornata.
Ora tu non ci sei più, e io resto qui, a piangerti e a parlarti come fossi ancora dall'altro capo del telefono.
Non ero preparata, no.
Non lo ero affatto benchè in cuor mio intuissi la gravità della malattia,  non ci volevo credere, mi aggrappavo disperatamente alla speranza che qualcosa, qualsiasi cosa accadesse e venisse a darti  la forza di alzarti da quel divano e riprendere la tua vita piena di attività, di progetti, di speranze, di affetti.
E invece la vita è fuggita via lentamente, dolorosamente nel primo giorno di primavera.
E chi la vedrà ora la primavera?
Non c'è colore, non c'è più. Te lo sei portato via.
Cara Manu, non so quante volte ti ho detto che ti voglio bene, tante credo.  So che lo sapevi, e ogni volta che te lo dicevo ti facevi  un po' schiva, non eri abituata a sentirtelo dire. Custodivi i tuoi sentimenti molto gelosamente dentro il cuore, con un delicato pudore, per mostrarli sempre nei momenti in cui ce n'era bisogno, con le tue azioni, con i tuoi piccoli gesti, con la tua presenza a volte silenziosa, a volte con le tue battute fulminanti che avevano il potere di rasserenarmi un poco.
Fra noi non c'è mai stato  bisogno di molte parole per capirci. Ci siamo sempre dette tutto, anche le cose di noi che non ci piacevano, senza infingimenti. Ed era bello per questo, perchè sapevo che da te avrei avuto sempre la verità, sempre. Come io ti ho sempre detto le cose che pensavo, direttamente, senza giri di parole. Era una specie di patto non scritto, ci siamo sempre accettate per come siamo. E questo  ha fatto sì che la nostra amicizia durasse tutta una vita.
Mi manchi Manu. Mi manchi.  E l'idea che sarà per sempre mi distrugge e mi fa sentire un po' più sola...
Grazie Manuela, per tutte le cose che abbiamo condiviso nel corso degli anni, per esserci sempre stata quando ne ho avuto bisogno, per tutte le volte che mi hai ascoltato, confortato, rallegrato, e anche rimproverato quando ti sembrava che fosse giusto farlo.
Grazie. E' tutto racchiuso in quella breve  parola. Grazie di  tutto quanto mi hai dato in questa vita.
E' tutto dentro il mio cuore, ogni gesto, ogni parola, ogni sguardo, ogni sorriso. E ci resterà per sempre.

Oggi fa freddo, dal balcone guardo quelle montagne piene di nuvole sopra casa tua, montagne  che per anni ho salutato pensando a te, mentre magari stendevo il bucato, o guardando la  neve con la riga scura  dei pini del Bolettone....sapevo che eri là vicino, e ti mandavo mentalmente un saluto.Quando te lo raccontavo, sorridevi,  ma ti faceva piacere saperlo.
Continuerò a farlo, ben sapendo che la tua casa ora è un'altra, sotto quelle montagne, e ogni volta piangerò, come ora.

Ciao Manu, non c'è un  addio per noi.



Credo che nessuno muoia
credo che l’anima in realtà
divenga un’ombra
e al culmine del suo vagare
si adagi ai piedi
d’un fiore non visto.
Quei fiori gialli
di cui son piene
le campagne
quando fai ritorno a casa
e vorresti che lei
esistesse.
Carlo Bramanti





23 commenti:

  1. Non esiste commento alcuno ma io voglio solo dirti che lei sarà sempre con te e questo lo sai custodita nel tuo cuore ma con la mente lasciala andare altrimenti non riusciràè a spiccare il volo libera verso la luce. Un abbraccio. Edvige

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi è facile ora, credo che ci vorrà tempo...

      Elimina
  2. Ti accompagno con il sentimento, un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  3. ti penso, addolorata, e ti ho dedicato una piccola cosa.
    claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Claudia, mi fa bene al cuore. Ti abbraccio

      Elimina
  4. carissima,non credo di aver mai contattato Manu ma se eravate così amiche doveva essere una persona speciale, ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Chiara. Manuela era una amica al di fuori dal nostro mondo culinario. Non era nemmeno tanto tecnologica, e nemmeno tanto amica di internet. Ci conoscevamo da 30 anni....

      Elimina
  5. ....."Non sono lontano, sono dall'altra parte, proprio dietro l'angolo.
    Rassicurati, va tutto bene.
    Ritroverai il mio cuore,
    ne ritroverai la tenerezza purificata.
    Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami:
    il tuo sorriso è la mia pace".......

    Cara Giuliana, se lo vorrai..., le mie braccia saranno qui per confortare il tuo grande dolore.
    Ti voglio bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mia cara amica, sapere che ci sei è di grande conforto.
      Ti voglio bene anch'io.

      Elimina
  6. Cara Giuliana, partecipo con sentimenti fraterni al tuo grande dolore. Lascia che il tempo faccia il suo lavoro; i ricordi diventeranno meno struggenti.
    Ti abbraccio
    Eugenia

    RispondiElimina
  7. Giuli, un abbraccio grande, per quello che può servire :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Angela, sentire la vicinanza di tutti voi, mi fa bene al cuore.

      Elimina
  8. Giuliana mi fai piangere. Ti abbraccio forte. Non sono brava con le parole purtroppo ma spero che ti arrivi un po' di sostegno da questi messaggi di affetto e solidarietà <3

    RispondiElimina
  9. Cara Giuliana, capisco cosa voglia dire perdere un'amica cara.... non ci sono parole... Ti abbraccio con tutto il cuore.

    RispondiElimina
  10. Giuli cara <3 <3
    Manu/Pap

    RispondiElimina
  11. Giuliana, queste tue parole mi fanno commuovere, che fortuna avere un'amica come te.Purtroppo la vita e' piena di dolori come questo, ma bisogna andare avanti ricordando i bei momenti passati con la persona che non c'e' piu'
    Un bacio
    Franca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è così, la vita riserva molti di questi dolori. Tocca andare avanti, ma in questi giorni mi è difficile. Ci vorrà del tempo.
      Grazie Franca, un bacio a te.
      Giuli

      Elimina