lunedì 9 dicembre 2013

un'altra idea per le feste

in questo periodo sto provando a inventarmi qualche piatto un po' diverso, da mettere in tavola per le feste, anche se so  che alla fine la tradizione prevarrà in misura maggiore.
Questa ricetta nasce dal fatto che a mio marito piacciono molto le quaglie, e a me invece un po'  meno...
che fare per mettere d'accordo entrambi? Questa mi è parsa una buona idea..




 Lasagnette al ragù di quaglia

per due/tre  persone



4 quaglie
1 carota non troppo grande
2 piccole costole di sedano (meglio quelle centrali)
1 cipolla
1 bicchiere di vino bianco
4 cucchiai di burrata
50 gr pancetta tagliata a dadini piccolissimi
80 gr burro
4 piccole sfoglie di pasta fresca
ricotta affumicata
2 foglie di salvia
sale, pepe

pulire, fiammeggiare e lavare le quaglie.
Con un coltello affilato staccare le coscette intere e tenerle da parte.
Disossare i petti e il resto, eliminare la pelle e ridurre la carne   a piccolo pezzetti.
Lavare e tritare le verdure.
In una larga padella fondere 40 gr di burro, aggiungere le verdure, la salvia e  lasciarle rosolare qualche momento, poi aggiungere la pancetta,   i pezzetti di carne e le cosce intere, lasciar dorare bene le coscette e insaporire la carne, quindi sfumare con il vino bianco, salare, pepare e portare a cottura pian piano,  coprendo la padella con un coperchio. Ci vorranno circa 15/20 minuti forse meno. Meglio non fare asciugare troppo il ragù, il suo fondo aiuterà a rendere morbida la pasta.
Fondere il restante burro.
Nel frattempo scottare le sfoglie di pasta fresca in acqua bollente salata, passarle  poi in acqua fredda e posarle su un canovaccio  perfettamente pulito e inumidito.
Una volta pronto il ragù, controllare che le coscette siano belle dorate e toglierle dal resto della carne, se non fossero ben dorate  passarle un attimo sotto il grill e tenerle in caldo,  poi prendere un  piatto o una piccola pirofila individuale che possa andare in forno e comporre la lasagna mettendo un poco di ragù sul fondo. Appoggiare una sfoglia di pasta  sul fondo bagnato di ragù, cospargerne dell'altro sulla pasta, unire un paio di cucchiai di burrata in modo che copra il ragù, e coprire con un'altra sfoglia di pasta, con un cucchiaio irrorare col restante burro fuso la superficie delle lasagnette  e mettere in forno a 200° per cinque minuti, dopodichè togliere dal forno le piccole pirofile, spolverare le lasagnette con un poco di ricotta affumicata grattugiata e appoggiare di lato  2 coscette di quaglia ben dorate.
Servire ben caldo..

A noi è piaciuto molto..






12 commenti:

  1. ohhhhhhhh.... che gola quel sughino che vedo lì!!!!
    Mi sembra di capire che l'esperimento sia riuscito!!! ;)

    RispondiElimina
  2. un altra raffinatezza Giuliana..sei unica mia cara..Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Chiara, ma anche tu non scherzi sai? baci baci

      Elimina
  3. Gentile Giuliana,
    sono le 17:32 e ti giro in diretta i saluti del tuo caro amico "Il Duca Peposo del Cantuccio detto il Tosco". Quanto è piccolo il mondo, pur essendo concittadini non ci eravamo mai parlati ed oggi invece mio marito, con mia grande gioia, me lo ha passato al telefono facendomi una graditissima sorpresa, ed io gli ho parlato di te e di quanto sia grande la stima, non soltanto gastronomica, che ripongo nei tuoi confronti. Che emozione avervi incrociato sul mio cammino.
    Con affetto, anna giordani
    P.S.: è inutile dire quanto sia lunga la lista delle ricette estrapolate dal tuo meraviglioso lavoro, che giacciono in attesa della loro esecuzione soltanto perchè è difficilissimo decidere da quale iniziare. Sei una generosa ed inesauribile fonte di gusto impeccabile, a cui attingere in tutti quei momenti in cui si vuole fare della cucina un momento di grande convivialità. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Anna, davvero molto piccolo il mondo! Gabriele è un amico, di quelli su cui puoi contare sempre, una gran bella persona.
      Ti ringrazio per la stima che mi riservi sempre, sei molto molto cara, spero un giorno di poterti conoscere di persona.
      Però non ammucchiare ricette, buttati e inizia con qualcuna, ora ci sono le feste, quale occasione migliore? Un abbaccio e grazie per la tua assidua presenza, davvero di cuore.
      Giuli

      Elimina
  4. un idea originale e piacevolissima

    RispondiElimina
  5. Cara Giuliana, vorrei tanto sapere dove trovare qui a Roma le lasagnette così sottili e trasparenti, proprio come piacciono a me...nei negozi di pasta all'uovo le fanno sempre troppo spesse per i miei gusti...forse l'unica soluzione è farle a casa...tempo permettendo. Un caro saluto Terry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovresti trovare quelle di Rana, sono sottilissime. Puoi usare quelle. Certo, fatte in casa sarebbero molto meglio, ma se sei di fretta puoi usare quelle..

      Elimina