lunedì 29 novembre 2021

il mio Mulled wine per il Club del 27

E' il 29 ma la ricetta è quella per il Club del 27. No, non abbiamo sbagliato il giorno, è che stavolta il tema è tratto dal libro Festive di Julia Stix e Eva Fischer e le ricette, in vista del Natale,  saranno una sorta di Calendario dell'Avvento che non potete perdere. Ogni giorno qualcosa di speciale e lo potrete  trovare cliccando questo link
Io mi sono  aggiudicata  questa:


Mulled wine
per 4 persone

1 bottiglia di vino rosso
(nel mio caso  un Refosco dal peduncolo rosso)
100 g di zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 bacche di anice stellato
1 stecca di cannella
6 chiodi di garofano
8/10 kumquat


Scaldate il vino a fuoco dolce, unite lo zucchero, la vaniglia, le spezie. Mescolate finchè lo zucchero è ben sciolto.
Nel frattempo lavate bene i kumquat (o mandarini cinesi) sotto l'acqua calda, poi affettateli e divideteli fra i 4 bicchieri.
Filtrate il vino e versatelo sopra i kumquat. Servite subito il mulled wine ben caldo.

Con il freddo  e la neve che stanno arrivando, niente di meglio di questo speciale vin brulé. E' ottimo, fatelo!







9 commenti:

  1. Stupendo! Mi vedo già durante le feste tutta vestita di luccichini che si sorseggia questa cosa meravigliosa.

    RispondiElimina
  2. Giuliana, come sempre, la tua foto é strepitosa e invitante. Molto invitante! Bravissima!

    RispondiElimina
  3. da tener presente nelle serate festive!

    RispondiElimina
  4. Ho sempre amato il vin brulé in tutte le sue declinazioni. Questo con i kumquat va provato al più presto!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Stasera fa freddo e un bicchierino di questo vin brulè con i kumquat ci starebbe benissimo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Che spettacolo! Mi hai fatto venire voglia di farlo subito...corro!!!
    Un abbraccio
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  7. Ne assaggerei volentieri un bicerin

    RispondiElimina
  8. Bellissimo suggerimento per queste serate fredde e per scaldare non solo il corpo!
    Mi sa che entrerà nel mio ricettario per le serate con gli amici in montagna!
    A presto
    Nora

    RispondiElimina