giovedì 15 novembre 2012

se vi piace l'agrodolce


a me piace  abbastanza,  così ogni tanto, per cambiare, preparo qualcosa in questo modo.
In più, avevo parecchia uva in casa  che aspettava da un po' e ho usato anche quella...

se vi piace l'agrodolce dicevo, questa fa per voi.




Filetto di maiale all'uva, glassato al Vinsanto



per due/tre persone

1 piccolo filetto di maiale intero
100 gr pancetta dolce, meglio se tesa
1 piccolo grappolo di uva Italia
1 piccolo grappolo di uva rosé
1 bicchiere scarso di Vinsanto
sale, pepe
poco olio e.v., una noce di burro



dal filetto ricavare dei medaglioni abbastanza alti, bardarli con la pancetta, legandoli con dello spago da cucina  per fare in modo che la pancetta non se ne vada in giro per la pentola.
Sgranare l'uva, lavarla ed eliminare l'evenutale picciolo se rimane sul chicco, lasciarla sgrondare bene.
In una larga  padella scaldare l'olio e il burro, e quando questo comincia a spumeggiare, rosolare i medaglioni da tutti i lati finchè son ben dorati.
Aggiungere l'uva, lasciar insaporire qualche secondo quindi sfumare con mezzo bicchiere di Vinsanto.
Coprire e cuocere per circa 10/15 minuti. Il filetto non deve cuocere troppo, altrimenti diventerà stoppaccioso, e l'uva dovrà  essere un poco appassita, senza sfarsi..  alla fine Il filetto dovrà essere leggermente rosato all'interno.
Una volta cotto, togliere dalla padella i medaglioni e l'uva, tenendoli in caldo.
Nel frattempo versare il resto del Vinsanto nella padella per deglassare il fondo. Lasciar restringere qualche minuto quindi  mettere i medaglioni del piatto di servizio, contornarli con l'uva e napparli col fondo ricavato.


E' più veloce farla che scriverla questa ricetta...


6 commenti:

  1. Certo che mi piace l'agrodolce! Solitamente col maiale uso le prugne secche rinvenute, quindi perché non provare anche questo?
    Sono certa che sarà ottimo.

    RispondiElimina
  2. ... se usassi Marsala al posto del Vinsanto? Ciao grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè no Silvia!


      Anche a me il maiale piace con le prugne, e anche le albicocche secche lo sposano benissimo...

      Elimina
  3. faccio spesso il filetto di maiale e questo me lo segno per le prossime feste, grazie Giuli, sei sempre una fonte inesauribile di idee per me, un bacione...

    RispondiElimina
  4. Che buono che deve essere Giuliana! Se non fosse che non trovo più uva decente lo farei subito!

    RispondiElimina
  5. A me piace tanto l'agrodolce, purtroppo sono sapori che sto scoprendo adesso perchè non fanno parte della mia tradizione di famiglia. Questa sarà un'altra ricetta da provare e sono sicura che me ne innamorerò. Baci Giuly!!!

    RispondiElimina