venerdì 22 novembre 2013

Pensando alle feste che arrivano

sto cominciando a pensare a cosa mettere nel pacco dono degli amici.
Fra noi c'è l'abitudine consolidata di regalarci cose buone, magari un po' particolari, che sono le cose che apprezziamo tutti di più.
Per quest'anno, oltre ai fichi caramellati, alla composta piccante di fichi e mandorle, alla mostarda di arance
e alle ciliegie sotto aceto  le marmellate,  i vari biscotti e il sempre gradito limoncello home made con i limoni della costiera, aggiungo questo elisir, molto molto gradevole.  Pensando a tutte le festività che arrivano e i pranzi che si faranno, sarà un ottimo digestivo...


Elisir di melograno, zenzero e limone


3,5 dl alcool per liquori
1/2 l. acqua
150 gr zucchero
100 gr zenzero
3 melograni
1 grosso limone con la buccia non trattata






Sgranare i melograni e raccogliere i chicchi in un capiente vaso di vetro a chiusura ermetica,  lavare  e asciugare lo zenzero, sbucciarlo e tagliarlo a fettine sottili, lavare bene e asciugare anche il limone, togliergli la scorza con una mandolina in modo che resti senza la parte bianca il più possibile e tagliarlo a pezzettoni.
Aggiungere sia zenzero a fettine che il limone e la sua scorza ai chicchi di melograno.
Coprire il tutto con l'alcool per liquori.





 Chiudere il vaso e lasciarlo riposare per una settimana, agitandolo di tanto in tanto.
Trascorso il tempo, preparare lo sciroppo  facendo bollire l'acqua con lo zucchero per 5 minuti. Lasciar raffreddare, poi filtrare l'elisir con un colino a maglia fine, aggiungerlo allo sciroppo di zucchero ormai freddo e trasferirlo nelle bottiglie scelte per il regalo.
Per rendere questo elisir, e i liquori fatti in casa in genere,  trasparenti e perfettamente privi di piccole impurità che magari il  colino fine non riesce a trattenere, io uso filtrare anche con filtri di carta che compro in un negozio che ha tutto per l'enologia:  Enosacchi.
Per cui, se avete un filtro di carta a disposizione, va bene anche quello per il caffè americano, oppure lo trovate al consorzio agrario,   fatelo. Il risultato sarà ancora migliore.

Con le dosi della ricetta ne viene un litro circa, io ne ho fatto doppia dose. Ho trovato delle bottigliette molto carine non molto capienti a dire la verità, ma mi piacciono troppo, e immagino piaceranno anche agli amici.
Questo elisir non se lo aspettano...


 

9 commenti:

  1. Cerco le melagrane e lo provo!!
    Grazie!
    claudia

    RispondiElimina
  2. Ottima idea! Ho appena raccolto moltissimi melograni dal mio albero in giardino. Il liquore diventa piccante con lo zenzero?
    Qualche anno fa ho fatto un liquore con il melograno, ma non mi era piaciuto, voglio provare questo.

    RispondiElimina
  3. Affatto Vanna! Io l'ho lasciato anche più di una settimana, non avendo il tempo di sistemarlo, ed è perfetto.

    RispondiElimina
  4. che idea, superba,da provare, geniale, complimenti per l'abbinamento, felice sabato

    RispondiElimina
  5. Davvero originale e immagino ottimo e corroborante: un vero elisir di salute! Bellissima idea e straordinaria la confezione!

    RispondiElimina
  6. ciao mi piace il tuo blog.... ci sono ricette interessanti e particolarissime.... questo liquorino mi ispira .... quasi quasi lo provo ciao
    anto

    RispondiElimina
  7. Ciao Giuliana, finalmente torno a frequentare un pò i blog a me cari e trovo questo sfizioso elisir!!! Anche a me, a Naale, piace regale cose buone fatte da me e questo mi espira molto. Non ho capito bene, però, se devo mettere solo la buccia del limone, o anche la polpa.....grazie! Ti abbraccio ;-)

    RispondiElimina
  8. Ciao Monica, ben ritrovata! Sì, oltre alla scorza, il limone va aggiunto a pezzettoni..
    Grazie di essere passata, a presto!

    RispondiElimina